Comitati d’affari

nsn18

Sta per riprendere, da parte di Tevis & Partners, la pubblicazione delle relazioni di rating per le quali è stato concesso il nulla osta.

In via introduttiva, si presenterà una breve e sommaria analisi di come il mondo editoriale italiano, a differenza di quello straniero, si sia ormai trasformato in un oligopolio – non ci riferiamo a quello industriale, già affermatosi da tempo – di ristretti comitati d’affari in cui:
– emissari di editori dominanti
– gestori di premi e manifestazioni letterario-culturali dominanti
– agenti letterari dominanti
– redattori e caporedattori della stampa
– funzionari, autori e conduttori televisivi
gestiscono di fatto l’industria editoriale per curare i propri interessi, creando e scambiando costantemente fra loro le risorse – in termini di visibilità, di presenza, di reperibilità, di legittimazione – e incanalando il relativo flusso economico nell’alveo del proprio sistema comitale, che ha dimensioni ridotte rispetto alla produzione editoriale complessiva del Paese, ma ne assorbe la quasi totalità dell’alimento.

La circolazione ristretta e l’assorbimento delle risorse avvengono attraverso canali impermeabili dove non fuoriesce nulla, in modo che la parte restante dell’industria editoriale – quella più vasta numericamente, ma denutrita per la costante sottrazione di alimento – non può beneficiare nemmeno degli sfridi e residui di lavorazione, che in un’industria normale potrebbero essere rimessi in circolo a beneficio dell’intero sistema. In questa sottrazione di risorse e gestione clientelare del potere, gli autori non hanno parte se non come pedine eterodirette e senza rilevanza.

Si configura dunque uno sfruttamento oligopolistico-clientelare sempre più sfrenato dell’editoria italiana, che ne impedisce lo sviluppo e ne riduce le risorse, e fa arretrare il Paese nei confronti delle realtà europee e mondiali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...